B9E41FF0-E114-4CA0-BD16-85EE4FB1CA4F

Digressione senza senso | 2018 atto primo


Non capirò tutto. Non capirò tutto ma parliamoci chiaro: dove sta scritto che dovrò capire tutto per forza? In questo duemila e diciotto che inizia la grande novità sarà perciò quella che cercherò meno risposte. Cercherò meno risposte e sarò anche meno prudente. Cercherò di sbagliare strada più spesso senza essere fuori luogo. Cercherò di arrivare in ritardo più spesso senza essere fuori tempo.

E poi voglio ascoltare di più. E voglio imparare a farlo meglio.

Sì, certo. Ci saranno anche le cose pratiche.

Ho ancora un libro da finire (di scrivere).
Ho troppi libri da finire (di leggere).

Ci sono ancora troppi luoghi che non ho visto.
Ci sono ancora tanti posti che voglio rivedere.

Ci sono ancora troppe persone che non ho conosciuto.
Ci sono sempre tante persone che voglio rivedere.

Voglio sentire che batte. Forte.
E lo voglio sentire più spesso.

Voglio costruire.
Ma spesso sarà necessario infrangere.
Senza paura di farlo.
Senza paura di non riuscirci.
Senza paura punto.

Ci sarà una maratona da correre.
Ma ci sarà anche bisogno di lasciar correre.

Sarò meno social.
E avrò così più occasioni per dirle “mi piaci” guardandola negli occhi.

Voglio musica e silenzio in dosi giuste.
E non sentire mai la mancanza ne dell’una ne dell’altro.

E voglio tante soste brevi. Anche vietate vanno bene, anzi meglio.
E andrà bene il cambiamento se ci sarà o se sarà necessario.
Ma ho bisogno anche di certezze e di punti fermi.
E se vi dicono il contrario vi stanno prendendo per il culo.
Che certezze e punti fermi sono preziosi come acqua nel deserto.

Ed a proposito di acqua e di deserto credo sia giunta l’ora di pensarci davvero…

Se non avete capito tutto non serve che rileggiate.
Anzi, vi confido un piccolo segreto. Non ho capito tutto nemmeno io.


Informazioni su Alessandro Accalai

Babbo, sognatore, maratoneta. Nato a Sassari nel meraviglioso 1970 ha studiato di economia e società, specializzandosi poi all'estero con la scusa di imparare l'inglese tra una birra ed un fish&chips. Ha iniziato il suo percorso professionale tra marketing e commerciale lavorando per alcune importanti multinazionali (dal petrolifero alle energie alternative, poi ancora alimentari e - più di recente - beverage). Attualmente si occupa di Trade Marketing B2C in Italia per conto di una nota azienda birraria. Fin da ragazzino - e quindi tuttora - appassionato di scrittura creativa e di racconti brevi. Dicono di averlo visto collaborare all'interno di varie redazioni tra riviste, quotidiani e radio locali. Però lui è uno che va sempre di fretta. E invece nella vita talvolta bisogna saper aspettare. Runner da dieci anni (ovvero da quando i runners si chiamavano podisti) è diventato maratoneta nel 2011 a Edimburgo. Nello stesso anno ha dato vita ad un progetto di personal fundraising noto sui social network come #centomilapassi e grazie al quale ha contribuito alla realizzazione delle reti idriche che hanno permesso di portare acqua pulita in due piccoli villaggi nel Casamance, sud del Senegal. Nel 2102 ha fondato ForKidsForLife, una piccola officina di idee che promuove attività di raccolta fondi a sostegno di organizzazioni noprofit impegnate in campagne rivolte ai più piccoli.

Lascia un commento